giovedì 10 ottobre 2013

De Emilia (Pars I)

Luigi ed Emilia alle nozze d'oro
Emilia è una giovane donna (sesso: 1, o debole, però non tanto) di buone maniere, anche se poche. 
Studiò in Francia (Lyon) e poi ad Oxford. Per essere giovane è notevole che sia sulla settantina (plastiche, chirurgia estetica potente, ecc.): in paese è nota perché portò in Italia la famosa danza-esercizio Gioca Jouer (che in italiano fu chiamato Jazzercice). Fu una disfatta funesta, la colpa era della anziana racchia dei video (ancora vivente) più vecchia di Jane Fonda, altrimenti funzionava, racconta il suo ex professore di storia dell'arte.
Continuiamo nell'indagine, ci troviamo dal coiffeur di E, ora. Egli ci racconta che che gli mette le extensions sul capo, perché le extensions del browser se solo uno gliele nomina lei diventa tutta bianca e scende la pressione a 110/55 (cioè ha una fifa blu, ma nessuno che le dica che non sono animali feroci... ! la gente a fare del bene non lo fa).
Moglie, madre, sorella (non del tipo “suora”) e cuginetta, nella cittadina (giardinetti) si rievocano spesso le sue umili origini, come lavoro dava i fiammiferi alla piccola fiammiferaia quando finivano – nessuno li acquistava, così lei comprava i fiammiferi e guadagno zero – quindi ha cominciato dalla gavetta (un bell'applauso) (va bene così, basta).
Ci ha i suoceri e i genitori (4 x 4), però non sono autorizzato a parlarne. D'altra parte anche Emilia è un nome fittizio: è rimasta modesta e desidera l'anonimato, il suo vero nome è Gabriella.
Il marito Luigi detto Gigi (Gigetto no, quello è il falegname) fa il globetrotter di quelli tosti. Poi ci sono C e C, le figlie che si somigliano come due gocce d'acqua. L'unica singolarità è che C preferisce farsi derubare di scooter e telefoni da passeggio tipo special, mentre a C le rubano i dizionari. A questo punto deduco che il paese sia pieno di malviventi. Ispirate dalla madre, anelano a divenire dottoresse ed esercitare lo sport pallacanestro con tutto il ♥

(continua in uno degli altri blog [se li trovo], ora tutti a guardare Bones!)

1 commento:

Anonimo ha detto...

wauuuuuu Paolo sei simpaticissimo ......spero che il De Emilia abbia tanto successo.......